22
Gen
10

E’ colpa loro!

Credo sia opinione diffusa tra gli italiani più informati che gli schieramenti politici non badano a risolvere i problemi ma semplicemente a scaricare le colpe.

Sarà vero? Non so , la mia impressione è leggermente diversa.. credo sia spesso la facciata pubblica di questo gruppo di disonesti che applicano il divide et impera.  Alle varie tramissioni televisive si scannano poi vanno a mangiare caviale ed aragosta alla faccia nostra (con i nostri soldi).

Forse il nostro sistema è fatto così, forse chi arriva al potere politico vero ha tutti gli interessi per non cambiare le cose, eccezion fatta per Berlusconi che se vuol restare impunito cambiamenti ne deve fare.

Fatto stà che le cose sono inaccettabili anche nella facciata (vera o no quella che si vede al tg)! A sinistra dicono che la colpa è degli altri che si fanno le leggi ad personam, quando però ne hanno avuto l’occasione (perchè ultimamente al governo ci sono stati!) non hanno fatto nulla tranne aumentare la pressione fiscale. Quelli di destra dicono che la colpa è degli altri che attaccano smodatamente senza lasciar governare in pace (nello specifico Berlusconi) quindi si fanno queste leggi spazzatura, tra l’altro si lamentano della tiepida opposizione quando loro, poco tempo fa all’ opposizione, sembravano bestie feroci. Quando viene mossa qualche critica verso i Berlusconiferi questi si difendono dicendo che la sinistra fa o ha fatto le stesse cose, oppure che è colpa della sinistra che ha lasciato questa eredità, o la sinista che ha fatto, mangiato, rubato, ecc..  Io posso tranquillamente credere che a sinistra ci siano molte persone di principi non proprio sani, ma se ti accuso di rubare non è una buona difesa dire che lo fanno anche gli altri! Praticamente è un ammissione di reato!!

Le macro soluzioni alle necessità del nostro paese da parte dei due grossi schieramenti politici sono:

– Sinistra – continuare ad aumentare la pressione fiscale su chi paga le tasse, naturalmente chi non le paga non ha grossi problemi.

– Destra – tagli, tagli, tagli, tagli…  naturalmente tagli ai servizi che riguardano chi ha più bisogno, che naturalmente è una maggioranza, il tutto condito con agevolazioni ai super ricchi.

Dato che la pressione fiscale in italia è spropositatamente alta credo che se ci fosse la volontà di sistemare le cose non ci vorrebbe molto, chi deve sistemare però dovrebbe autolimitare le sue ruberie..  ..perchè devono limitare il loro arricchimento? tanto la barca galleggia ancora.. ..finche la barca vaaa…

Molti italiani passano sopra a questi peccatucci, tanto.. cosa hanno poi fatto? hanno rubato qualche miliardo allo stato!?! .ma sii, ..ma chi è poi ‘sto stato?!?..  ..potessi farlo anche io.. (sta diventando il sogno italiano).

Per chiarificare un pochino la situazione bisognerebbe versare lo stipendio a tutti i lavoratori dipendenti per intero (senza trattenere le tasse) poi, a fine anno, far versare inps e tasse varie (come succede per i liberi professionisti ..anzi per loro è peggio perchè il primo anno versano il doppio). In questa maniera aumenterebbe la consapevolezza di chi è lo stato e cosa sono i soldi statali, i sacrifici che si fanno per poi vedere ‘sti ladroni raccomandati vivere nello sfarzo spudorato e contiunare ad arraffare lasciando correre la loro sete di miliardi senza freni o pudori.

I conti dell’ alta velocità, o di qualsiasi altra cosa sia pagata con soldi pubblici, sono sballati! I costi sono spropositatamente più alti del normale (due , tre volte il loro prezzo o anche di più) basta fare il confronto con gli stessi progetti fatti all’ estero (costo per Km, ecc..) .. inutile dire che tutto il superfluo è arraffamento. In altri casi tanti soldi sono già spariti prima che il progetto iniziasse o venisse approvato (es. il ponte sullo stretto).

Quando cambieranno le cose?

Annunci
20
Dic
09

Il rispetto degli onorevoli

Spesso ci sono richiami al rispetto verso le alte cariche dello stato, attualmente è molto di moda tra le file del Pdl per Berlusconi, ma anche tutti gli altri soggetti che bazzicano nel mondo della politica, in special modo i parlamentari,  sono spesso a sbandierare il loro “status” pretendendo comportamenti rispettosi e servili nei loro confronti.

Ricordo una scenata di Mastella trasmessa in televisione (a quei tempi era al governo con la sinistra) nella quale inveiva contro poliziotti di non ricordo quale nazione dicendo, in un inglese ignobile, “voi non sapete chi sono io.. ..io sono un parlamentare.. .. bla..grr..ecc ecc..” con un tono naturalmente arrogante e minaccioso.

Senza andare a cercare personaggi con cariche “pesanti” ricordo anche un piccolo dirigente della Cgl di Bologna inveire con minacce, dictat e naturalmente frasi come “voi non sapete chi sono ioo..” verso un gruppo di lavoratori che avevano appena perso il lavoro causa fallimento. La colpa di tali ex-lavoratori era di aver osato chiedere informazioni alla sede nazionale dopo alcune richieste di denaro da parte del sindacato stesso, tutto questo non in televisione ma visto direttamente.

Quello che penso io è che c’è una grossa distorsione della realtà!  Tanto per cominciare il rispetto non va dato in proporzione al potere economico o politico di una persona, a mio avviso siamo tutti uguali e meritiamo tutti rispetto in egual misura! Il capo dello stato deve essere rispettato come deve essere rispettato chi lavora in fabbrica o è disoccupato!!

I nostri parlamentari (per dirne una) oltre richiedere rispetto dovrebbero prima di tutto rispettarci, sia nei loro comportamenti o discorsi, sia quando hanno a che fare con persone “normali”.  Anzi.. dal momento che siamo noi a pagargli lo stipendio (e che stipendio! sono i più pagati del mondo) ed i risultati che raggiungono sono quantomeno scarsi (riassumendo: molto pagati e poco prestanti) dovrebbero rispettarci molto più di quanto noi facciamo con loro.

17
Dic
09

Travaglio terrorista mediatico

Gli attuali toni della politica italiana devono essere moderati, questo è il trend del momento, quello che si sente dire più spesso in trasmissioni televisive a sfondo più o meno politico dopo la duomata in testa a Silvio Berlusconi.

Già, allora il “comizio” di Cicchitto in parlamento che, oltre ad altre cose, dice che Travaglio è un terrorista serve a calmare gli animi?!?.

Sarà vero che Travaglio è un terrorista mediatico? Voglio fare l’ignorante fino in fondo, voglio ripulire un punto di vista che istintivamente mi farebbe arrivare ad una conclusione, cerco di dimenticare quel poco che conosco su Marco Travaglio e faccio ricerche su internet, leggo articoli suoi, articoli pro e contro, guardo filmati.. un’ idea me la sto facendo.

Sicuramente Travaglio è una persona colta che conosce gli argomenti che tratta in modo molto dettagliato, quello che più spesso gli viene criticato è di omettere qualcosa che fa comodo per dimostrare la sua versione dei fatti.

Nei suoi interventi ad “Anno Zero” (trasmissione televisiva condotta da Michele Santoro) espone i fatti citando date, nomi e cognomi con molta precisione ed una punta di ironia. Per quel poco che ho constatato, tramite quello straccio di cultura politico/sociale che ho e qualche ricerca in internet, non ho trovato alcuna menzogna. Logicamente non ho controllato ogni cosa detta o scritta da T. ma quello che “random” ho controllato ha dato esito postitivo al “test della verità”. Gravi omissioni non le ho trovate, forse qualche parentesi nel “tirare le somme” che tendeva dar peso al suo punto di vista.

Alla fine posso sbilanciarmi: Se Marco Travaglio è un terrorista mediatico Emilio Fede è una bomba nucleare lanciata su un asilo nido!!

17
Dic
09

Finta aggressione?

Girano video ed articoli, solo sul web, a sostegno della tesi che l’aggressione a Berlusconi è tutta una messa in scena.

Molti di questi analizzano i fatti in modo “rigido” interpretando qualsiasi cosa in modo da dimostrare che è tutto finto, a mio avviso, molti di questi fatti sono casuali e non influenti.

Però cercando di analizzare in modo minuzioso alcuni dei video disponibili sul web, gli stessi visti e rivisti in televisione, qualcosa di anomalo c’è!

In uno di questi video si vede chiaramente la “zampata” del Tartaglia, guardando frame per frame si nota, in modo non chiarissimo, un taglio sul volto del Cavaliere. Tale taglio risulterebbe essere sopra alla bocca nella parte sinistra del volto, in altezza eguaglia la distanza tra il naso e la bocca. Tutto cio si nota solo da uno dei molti video che ho visto ed in modo molto poco chiaro, quindi posso sbagliare, però sicuramente non poteva essere più di quanto descritto.

Immediatamente B. si porta le mani, con un fazzoletto scuro, a coprire la parte inferiore del volto e viene catapultato in auto.

Poi il presidente esce dall’ auto e sale sul predellino con il chiaro intento di far vedere a tutti la sua faccia insanguinata,  il suo volto a tal punto sembra uscito da un film dell’ orrore. Il sangue ora è presente anche sulla guancia fin sotto l’occhio sinistro.

Tutto cio è visibile a tutti, scettici e non.

Non voglio arrivare a dire che il fatto sia costruito o che sia genuino, quantomeno però è stato un pochino amplificato. Il fatto poi di alzarsi su un piedistallo fuori dall’auto per farsi vedere..  bè..

A mio avviso chi deve rispondere di accuse non può sottrarsi solo per aver subito un aggressione. Non credo sia opinabile il fatto che l’attenzione sui recenti fatti che dovevano portare il premier a difendersi da coinvolgimenti con la mafia siano passati a cose secondarie.

Inoltre sfruttare l’aggressione per censurare internet e piazze è come vietare di aprire gli occhi perchè qualcuno potrebbe infilarci un dito.

Indipendentemente da tutto se c’è stata violenza la condanno, come condanno tutti gli atti di violenza.

Cesare (BO)